Collegare tablet e smartphone al server locale

mampSviluppare un sito web, oggi, significa progettarlo prima di tutto per le periferiche mobili (se avete dei dubbi, questo libro li cancella tutti). In fase di sviluppo, quindi, è indispensabile testare i propri progetti sul maggior numero possibile di periferiche. Ovviamente, non è necessario caricare i file direttamente sul server remoto. Si può tranquillamente sviluppare in locale.

1. Scaricare e istallare MAMP

Per prima cosa bisogna procurarsi il server. Gli utenti Mac non avranno l’imbarazzo della scelta: MAMP è lo strumento ideale per creare un ambiente di sviluppo locale.
Quindi, saltate subito su http://www.mamp.info/ e prelevate il pacchetto più recente (al momento siamo alla versione 3.0.3).
Una volta istallato, si avvii il servizio e si apra la pagina iniziale (normalmente l’indirizzo è http://localhost:8888/).

MAMP

2. Individuare l’indirizzo IP

Il passo successivo è l’individuazione dell’indirizzo IP. Se siete connessi tramite router Wi-Fi, si apra la scheda Preferenze di Sistema -> Network -> Wi-Fi.

network

Subito dopo bisognerà individuare la porta di Apache

3. Prelevare la Porta Apache

Il numero della porta si può prelevare dalla finestra di MAMP, seguendo il percorso:

MAMP -> Preferenze -> Porte -> Porta Apache

Porta Apache

5. Accedere al server dalle periferiche mobili

A questo punto, dal browser di tablet e smartphone si può accedere alla root del server locale: aprite i browser mobili e digitare il numero di IP seguito da : (due punti) e dal numero della porta.
In questo esempio l’indirizzo sarà 192.168.0.5:8888.

iPad 2

Il server è ora pronto per i test mobili. Ed è anche possibile utilizzarlo per testare un’istallazione di WordPress.

6. Configurare WordPress

Se l’istallazione è già operativa, è prudente salvare i dati prima di fare cambiamenti nelle impostazioni del sito.
Ma supponiamo di utilizzare una nuova istallazione:

Impostazioni iniziali di WP

In entrambi i casi (istallazione funzionante e nuova istallazione), bisognerà cambiare gli indirizzi nelle impostazioni generali di WP. Se non si cambiassero gli indirizzi, infatti, le URL risulterebbero errate e non verrebbero caricate librerie, fogli di stile e immagini.
Quindi, si apra il pannello delle impostazioni generali e si riscrivano gli indirizzi come nell’immagine che segue:

Impostazioni Generali di WordPress

A questo punto il lavoro è concluso, e sul vostro smartphone Firefox caricherà perfettamente la home page di WordPress:

WordPress su Firefox mobile

WordPress su Firefox mobile

Annunci