Installare WordPress 3.8 in una subdirectory

logoRipropongo l’articolo di un anno fa in quanto, con la versione 3.8 di WP, è cambiata un’istruzione nel file index.php. Riporto il testo esatto, aggiungendo e modificando solo dove necessario.

Istallare WordPress è questione di 1 minuto (anche se si parla di 5 minute install). Spesso ci si limita a caricare il pacchetto di file all’interno della directory root, salvo poi doversene pentire quando nello stesso spazio web si va a caricare altro materiale. L’ordine diventa precario quando, poi, si caricano i file di altri siti, o si utilizza lo spazio come archivio.

Una pratica che ormai adotto in tutte le mie istallazioni è quella di caricare i file di WordPress in una subdirectory, lasciando solo alcuni file nella root, e facendo in modo che la URL del blog o del sito risulti uguale a quella di un’istallazione nella root.

Per fare questo, o si istalla WP direttamente in una subdirectory, oppure lo si può istallare nella root e spostare successivamente i file nella subdirectory. Non cambia molto. Ecco le fasi da seguire:

  1. Per prima cosa bisogna fare un backup 🙂
  2. Va poi creata la subdirectory che ospiterà i file dell’istallazione.
  3. Il terzo passo è quello di modificare le URL nelle impostazioni generali del sito: Indirizzo WordPress (URL) è la URL della directory dove sono archiviati i file dell’istallazione, mentre Sito Web (URL) indica l’indirizzo del sito. Queste URL vanno modificate come segue:Indirizzo WordPress (URL): http://www.esempio.com/nuova-wp-directory
    Sito Web (URL): http://www.esempio.com
  4. A questo punto, si salvano le nuove impostazioni generali.
  5. Il passo successivo è quello di spostare tutti i file dell’istallazione nella subdirectory appena creata, con l’esclusione dei file index.php e .htaccess. Questi due file devono necessariamente essere collocati nella directory dove si vuole che sia il sito. Personalmente, preferisco spostare nella root anche il file wp-config.php, anche se non è strettamente necessario.
  6. Va modificato, poi, il file index.php.
    L’istruzione

    require( dirname( __FILE__ ) . ‘/wp-blog-header.php’ );

    va sostituita con

    require( dirname( __FILE__ ) . ‘/files/wp-blog-header.php’ );

  7. Ora si dovrà effettuare il login e aggiornare la scheda dei permalink nel pannello di amministrazione. Sarà probabilmente necessario salvare le impostazioni dei permalink anche se non si effettuano modifiche.

Aggiungo ora una nota importante sull’editor che va utilizzato per apportare le modifiche ai file di WordPess. Può succedere che apportando modifiche ad un singolo file non utilizziate il vostro solito editor e, dopo aver caricato il file index.php appena modificato, all’avvio della home page appaia un errore del tipo

Parse error: syntax error, unexpected T_ENCAPSED_AND_WHITESPACE in /***/index.php on line 17

Si veda anche il thread nel forum
.
Il problema può essere generato dall’editor, il quale può corrompere il file al momento del salvataggio. Su Mac, ad esempio, TextWrangler funziona correttamente, mentre TextEdit genera l’errore di cui sopra. Il consigio è di consultare la lista degli editor suggerita dalla community, con l’avvertenza che TextEdit è considerato affidabile, ma, per esperienza diretta, non lo è!

wp

Annunci