The WordPress anthology

The WordPress AnthologySe siete innamorati di WordPress e state pensando di fare il salto da utenti a sviluppatori, oppure siete già sviluppatori e avvertite l’esigenza di consolidare le vostre conoscenze, The WordPress Anthology è il libro che fa per voi.

Di recentissima pubblicazione (dicembre 2011), l’ultima guida di SitePoint si basa sulla versione 3.2 di WordPress.

La prima parte del volume è una guida introduttiva all’uso del CMS. Forse potrà sembrare troppo introduttiva, ma può sempre valere la pena darci una lettura, anche sommaria.

Dopo le prime 50 pagine, però, le cose si fanno subito interessanti, e gli autori si immergono subito nell’analisi del file system di WordPress e del suo motore, il Loop, ossia il blocco di istruzioni e funzioni PHP che generano i contenuti delle singole pagine di un sito sviluppato con WP.

Template tags, conditional tags, query standard e personalizzate vengono analizzate in modo dettagliato in modo da consentire al lettore di apportare le proprie modifiche, anche molto avanzate, ai temi di WP.

Il discorso continua con un’analisi approfondita dei custom post types, sia dal punto di vista dell’utente, che da quello dello sviluppatore.

Lo stesso approccio nei capitoli che seguono, dallo sviluppo dei plugin e dei temi all’utilizzo avanzato di tassonomie e custom taxonomies.

Ottimo il capitolo dedicato alla gestione delle immagini, singole e in gallerie: obbligatorio leggerlo anche per utenti e sviluppatori più avanzati.

Un po’ generico il capitolo che riassume i concetti fondamentali delle API di WordPress, ma eccezionale il capitolo sulle funzionalità multisite. Preciso e approfondito.

Concludono il lavoro i capitoli dedicati alla localizzazione di temi e plugin e ai concetti di SEO e SEM.

In sintesi, il volume offre una panoramica abbastanza completa della maggior parte delle features di WordPress, sebbene manchi l’analisi di una tra le funzionalità indispensabili, quella dei child themes. Il libro si fa apprezzare soprattutto per il doppio approccio, utente/sviluppatore, e per la praticità degli esempi riportati.
Da tenere nello scaffale.

Annunci