Drupal o Joomla?

Adesso basta! Ho trovato la mia risposta (per ora).

Alla domanda “qual è il miglior CMS” si è soliti rispondere “dipende”.

Si dice che “Drupal è meglio dal punto di vista dell’architettura dell’informazione e per la gestione granulare dei privilegi degli utenti”, … “Joomla è meglio per la semplicità d’uso e per l’enorme numero di applicazioni … “, ecc. ecc.

Adesso aggiungo una nuova variabile: il tempo. Gli sviluppi dei due progetti sembrano procedere ad ondate (in un mare abbastanza agitato). Prima sembrava che Joomla fosse avanti per tutta una serie di motivi, poi siamo passati a considerare Drupal come miglior CMS, per gli evidenti problemi di sicurezza di Joomla (oltre che per le diversità strutturali). E ora? Ora sembra che Joomla stia rivivendo un momento magico, per la presenza di un team che si occupa solo della sicurezza, per le prospettive prossime di aumento delle potenzialità nella gestione dei gruppi di utenti (con Joomla 1.6) e, non ultimi, i problemi che sta affrontando Drupal dal punto di vista della sicurezza e non solo.

Non solo? Appunto: nelle scorse settimane ho riscontrato, dopo un aggiornamento fortemente consigliato, dei problemi che non sono riuscito nemmeno a comprendere (non dico a risolvere). Ora un nuovo aggiornamento di sicurezza…

La mia soluzione è stata semplice e sbrigativa. Ho eliminato il vecchio sito fatto con Drupal e lo sto rifacendo di sana pianta con Joomla. Almeno agli utenti potrò delegare con una certa serenità anche l’amministrazione da back-end (mi era impossibile delegare l’amministrazione di Drupal, vista la complessità della gestione degli indispensabili moduli CCK e Views).

La semplicità d’uso e d’aggiornamento, secondo me, sono due elementi imprescindibili della qualità di un progetto di CMS, soprattutto quando il codice è aperto e vengono pubblicate con una certa frequenza patch e aggiornamenti che vanno a tappare le falle che di settimana in settimana emergono.

E in questo oggi Joomla è insuperabile.

Annunci

9 thoughts on “Drupal o Joomla?

  1. Quanto dici e’ giusto, la semplicita’ d’uso e’ fondamentale ed e’ quello che manca a Drupal, ma dall’altra parte e’ importante la possibilta’ di poter adattare, espandere, modificare e aggiungere funzionalita’ al prorpio CMS e su questo Drupal batte Joomla.
    Ho sempre pensato che D fosse piu adatto ad un programmatore e a chi necessita di una di mappare le informazini in modo piu’ complesso e flessibile, mentre J e’ pronto all’uso ma se vuoi cambiare qualcosa ….

  2. … te lo devi programmare, creando i tuoi moduli e i tuoi componenti se non esistono già pronti.

    Hai perfettamente ragione quando dici che Drupal ha maggiori possibilità di espansione, soprattutto per utenti molto avanzati. Tra l’altro l’architettura dell’informazione è senz’altro molto più spinta rispetto a Joomla.

    Però, non tutti i siti necessitano di un’architettura molto complessa e di una assoluta granularità dell’informazione.

    Inoltre, capita spesso che ti si chieda: «fammi il sito, poi me lo amministro io». Anzi, questa sta diventando la regola.

    Il problema, allora, diventa notevole quando l’utente inesperto deve affrontare Drupal. Come faccio a spiegare a Tizio (amministratore del sito che non conosce Drupal) a cosa serve CCK e come si crea una view?

    Parlo per esperienza diretta, ovviamente. E penso a quelli che consegnano un sito chiavi in mano.

    Cmq, alla fine è anche questione di gusti e attitudini personali. Personalmente, conosco il framework di Joomla e non quello di Drupal, quindi mi riesce semplice sviluppare le mie piccole applicazioni per le necessità che di volta in volta mi si presentano.

    Devo dirmi d’accordo con te: l’architettura di Drupal è più avanzata.

    Però Joomla ha dalla sua la semplicità del framework, la semplicità della gestione e dell’aggiornamento, la disponibilità di temi grafici eccezionali, una mole enorme di extensions…

    insomma, tutto sommato lo preferisco 🙂

  3. La mia classifica personale:

    1 WordPress = facile e intuitivo
    2 Drupal = difficile ma performante
    3 Joomla = semifacile e performante non saprei quanto ?!

    Altri : per ora li lascerei stare

    Attendiamo CMS nuovi : si accettano consigli

  4. Salve a tutti, utilizzo Joomla con una certa facilità ormai ed attraverso la modifica del codice PHP e CMS, e di conseguenza delle immagini che “costruiscono” il sito ed il template utilzzato, riesco a fare praticamente qualsiasi cosa.
    A mio parere Joomla è formidabile, ma devo anche dire che gli altri due non li ho provati.
    Mi è capitato talvolta di creare dei sito e darli “chiavi in mano” a chi me lo aveva richiesto, e ho sempre avuto apprezzamenti positivissimi sulla facilità di utilizzo.
    Non tutti sono dei Nerd del computer, e molti non hanno alcun interesse ad esserlo. Vogliono solo un sito ben fatto e funzionale ;o)

  5. ciao, Paolo. Pienamente d’accordo sula flessibilità di Joomla. Però, se non l’hai provato, comincia a usare WordPress. Con la nuova versione 3.0 si avvicina moltissimo al concetto di CMS, offre il supporto multiblog, permette l’utilizzo di tassonomie personalizzate e, cosa importantissima, è di una semplicità d’uso disarmante.

  6. Pingback: Tweets that mention Drupal o Joomla? « digital adoptive -- Topsy.com

I commenti sono chiusi.