Alla fine vince Drupal

Devo dire che me lo aspettavo. Da un po’ di tempo avevo l’impressione che Drupal si trovasse in un momento florido, sia nello sviluppo del software, sia nella popolarità. Io stesso, che da oltre due anni sono un appassionato joomler, ne ho verificato la maggiore elasticità e adattabilità rispetto a Joomla!.

Dunque, da quello che posso dire in base alla mia personale esperienza, Joomla!

  • è più semplice da usare
  • dispone di una quantità di plug-in incredibile
  • è in continuo sviluppo
  • si trovano in giro dei template dalla grafica eccezionale
  • è facilmente integrabile con le librerie mootools
  • è quasi ottimo dal punto di vista funzionale (tranne che…)

però

  • va tenuto costantemente sotto controllo per quanto riguarda la sicurezza
  • i plug-in spesso non sono affidabili (anche sotto il profilo della sicurezza)
  • dal punto di vista funzionale ha una carenza immensa: la gestione degli utenti
  • non è il massimo sotto il profilo dell’architettura dei contenuti (l’organizzazione in sezioni/categorie è alquanto rigida)

Dal canto suo, Drupal

  • è ottimo sotto il profilo dell’architettura. L’organizzazione delle categorie e delle etichette è molto flessibile
  • va monitorato sotto il profilo della sicurezza, ma la gente si lamenta molto meno rispetto a Joomla!
  • lo sviluppo e la disponibilità di plug-in aumentano costantemente
  • offre buone possibilità di gestione degli utenti (con qualche plugin)

però

  • è macchinoso sotto il profilo funzionale (non se ne può delegare facilmente l’amministrazione)
  • la disponibilità di temi professionali non è paragonabile a quella di Joomla!

Alla fine, mi sto convincendo anch’io che Drupal sia il miglior CMS del 2007. Però va detto che il suo utilizzo va pianificato con attenzione e va stabilito di volta in volta se utilizzarlo in alternativa a Joomla!.
Per progetti dove conta molto la grafica, i contenuti non richiedono una complessa architettura, dove la gestione degli utenti non va organizzata su individui o su molti gruppi indipendenti, sicuramente va preferito Joomla!
Per progetti complessi sotto il profilo dell’architettutra e della gestione degli utenti, va preferito Drupal. Però vi aspetta un bel po’ di lavoro, anche sulla grafica…

Annunci

2 thoughts on “Alla fine vince Drupal

  1. beh, WordPress serve ad altro. è una piattaforma specifica per i blog, che può essere adattata ad altri scopi, ma non regge la concorrenza quando aumenta la complessità dell’architettura.

    Anche per quanto riguarda Joomla e Drupal è difficile dire “è meglio” o “è peggio”. Dipende dai fini che ci si pone e dai vincoli con i quali operare. Per progetti di architettura complessa è meglio Drupal. Ma dove contano gli aspetti comunicativi e funzionali io preferisco senza dubbio Joomla.

    Sebbene la gestione degli utenti non sia per nulla avanzata

I commenti sono chiusi.